Si ha notizia dell’attività di una Cappella musicale nella Cattedrale di Lodi a partire dall’ultimo quarto del XV secolo. Sono custodite, infatti, nell’Archivio del Capitolo della Cattedrale musiche manoscritte e musiche a stampa che per essere eseguite richiedono l’intervento di un coro.

Da allora la Cappella musicale ha conosciuto diverse configurazioni, determinate dall’evolversi dei tempi.

Dal 1983, l’attuale Maestro di Cappella don Piero Panzetti, diede impulso perché l’organico della Cappella musicale assumesse forma stabile. Da quel tempo dunque viene curata con attenzione la formazione liturgica, vocale e musicale di ragazzi – a partire dagli otto anni – destinati a diventare cantori. Oggi la Cappella musicale conta 80 membri, tra cantori adulti, ragazzi ed aspiranti.

Brani dall’antico fondo gregoriano fino a quelli della musica contemporanea costituiscono il repertorio cui si attinge per le esecuzioni liturgiche e concertistiche.

L’attività della Cappella musicale si svolge principalmente nella liturgia episcopale e nella proposta annuale di due o tre concerti, nel corso dei quali vengono proposte opere di maestri dei secoli passati come di quelli contemporanei.