V

 

La liturgia non è un laboratorio sperimentale dove ci si possa divertire a manipolare ogni cosa.

È l’oratorio dove si entra in punta di piedi, dove siamo chiamati ad ascoltare e ad accogliere la Parola di D-i-o nella preghiera e nell’adorazione.