III

 

La liturgia è un gioco che mette in gioco tutti.
La liturgia è il tempo e lo spazio dove tutti si giocano tutto: D-i-o, la comunità, la singola persona.

Esperienza impegnativa che esige la donazione di sé.

Senza riserve, senza resistenze, senza titubanze, senza musonerie.

Leggerezza del cuore che si ritrova libero e sereno a giocare.

Audacia dei figli.

Nella fede, e pur sempre in parte incoscienti, giocano con D-i-o, lo chiamano papà.